giovedì 21 agosto 2008

Programma di cooperazione territoriale transfrontaliera “Italia-Francia Marittimo”.

A Livorno la sede del Segretariato tecnico congiunto del programma "Italia-Francia marittimo", al via la struttura operativa Previsti 160 milioni di euro fino al 2013 per interventi nelle province costiere Le 4 Regioni italiane aderenti al Programma di cooperazione territoriale transfrontaliera

Link

Si è insediato oggi a Livorno il Segreteriato tecnico congiunto del Programma di cooperazione territoriale transfrontaliera “Italia-Francia Marittimo”. L’organismo - una delle strutture operative del Programma che mette a disposizione delle 4 Regioni aderenti (Toscana, Liguria, Sardegna e Corsica) 160 milioni di euro da qui al 2013 per 19 province costiere - affianca la Regione Toscana, autorità di gestione unica del Programma, e supporta gli attori locali dello spazio di cooperazione. Esso avrà sede all’interno della “Palazzina del Presidente” (in via Marradi 116,) che la Provincia mette a disposizione della Regione Toscana con la convenzione sottoscritta oggi a Palazzo Granducale. Grazie all’insediamento definitivo della nuova compagine, viene rafforzata l’operatività del Programma, approvato dalla Commissione europea nel novembre 2007 e finanziato nell’ambito dei nuovi Fondi Strutturali 2007-2013, Obiettivo 3, all’interno del quale la Provincia di Livorno svolge il ruolo di coordinamento delle Province dello spazio: tutte le Province sarde e liguri; le Province del territorio costiero toscano, Massa-Carrara, Lucca, Pisa, Livorno e Grosseto; i dipartimenti francesi Corse-du-Sud e Haute-Corse.La Provincia di Livorno assume quindi, anche a seguito di questo evento, un ruolo centrale nello sviluppo delle politiche di cooperazione territoriale nell’ambito di un’area strategica, quale quella dell’Alto Tirreno, definita dal motto del Programma Italia Francia Marittimo ‘la cooperazione al cuore del Mediterraneo’.

http://italiafrancia.blogspot.com/
Posta un commento